Benessere in Gravidanza

In gravidanza lo stretching permette di mantenere il contatto con le trasformazioni del corpo e favorisce la relazione mamma-bambino. Sapere come si svolge il parto permette sicuramente di affrontarlo con maggiore tranquillità.

 

L’attività fisica svolta adeguatamente e costantemente aiuta a controllare il naturale aumento della massa corporea donando una sensazione di benessere e total body.

 

La ginnastica del perineo ha l’obiettivo di ottenere un perineo flessibile all’apertura al momento della nascita e allo stesso tempo rafforza la capacità contenitiva. Il perineo, o pavimento pelvico, costituisce la base del bacino ed è costituita da una parte cutanea esterna e all’interno da viscere, muscoli, legamenti, orifizi e nervi. La zona centrale è posta tra l’ano e i genitali. Se in gravidanza si effettuano massaggi con oli naturali e una ginnastica specifica, è possibile prevenire nel dopo parto fastidiosi disturbi come incontinenza, prolasso dell’utero o del retto, … Nello yoga la zona perineale è definita “radice” energetica. Con esercizi di respirazione consapevole si allena il perineo a sbloccare le tensioni inconsce favorendo la vosodilatazione periferica altrimenti bloccata da emozioni negative come la paura del parto. Il parto determina sempre una distensione della cute perineale, della mucosa vaginale e della muscolatura del pavimento pelvico. Una buona preparazione in gravidanza può evitare di ricorrere all’episiotomia o prevenire lacerazioni, migliorando così il benessere della neomamma nel dopo parto.

 

Lo stretching aiuta ad imparare posizioni e movimenti fondamentali per il travaglio verticale e non in posizione litotomica (distesa sul dorso). Le posizioni in ginocchio, sedute, accovacciate, in piedi, risultano più vantaggiose per mamma e bebè.

 

Durante i corsi proposti da NAAM® vengono proposti esercizi di movimento, di visualizzazione, di respirazione, oltre che massaggi  che relazionano la mamma con il bambino non ancora nato per favorire un legame profondo. La partecipazione del futuro papà diventa un’esperienza pratica ed emotiva che accompagnerà la coppia fino alla nascita del loro bambino. La coppia impara l’importanza di rispondere ai bisogni del bebè con coccole, contatto pelle-pelle, lasciandolo libero di attivare le proprie competenze in tranquillità e silenzio. Il papà può essere indispensabile per vivere con meno solitudine e paura il percorso nascita e può essere il primo abbraccio per il bambino in caso di taglio cesareo.

ASPETTI PRATICI

È consigliato un abbigliamento comodo, in fibre naturali (cotone), anche per gli indumenti intimi, delle calze pulite in cotone o spugna antiscivolo, da indossare solo all’interno della stanza della ginnastica, un asciugamano e un bambolotto.

Dal 4° mese – Incontri settimanali di 1 ora e mezza (da concordare con NAAM®)

Corso Pre-Parto

SONO INCINTA. COSA POSSO FARE?

RICHIEDI INFORMAZIONI:






(*) Campi obbligatori.

Autorizzo NAAM® al trattamento dei miei dati personali, dopo aver preso visione dell' Informativa (ex Art. 13 D.LGS. 196/2003)

Indietro